ZOOM NIKON NIKKOR AIS 25-50mm f/4...30 anni ma non li dimostra...

PRESENTAZIONE

Presentato al pubblico nell'ormai lontano Aprile del 1979 (erano ancora i tempi delle Nikon F2 !!!), lo Zoom Nikkor Ai 25-50mm f/4 rappresenta tutt'oggi una delle ottiche più originali ed affascinanti del sistema Nikkor. Aggiornato nel Novembre del 1981 alla versione Ais, viene proposto come fedele compagno della nuova Nikon F3 (presentata nel 1980), almeno fino al Marzo del 1985, mese in cui esce definitivamente di produzione. Prodotto in 11433 esemplari in versione Ai e in 16906 esemplari in versione Ais, lo Zoom 25-50 f/4 è un'ottica di non facile reperimento nel mercato dell'usato. Chi lo possiede ben difficilmente decide di disfarsene a vantaggio di un'ottica più recente; e non soltanto per una semplice questione affettiva, ma anche per la notevole qualità dei risultati che l'ottica è ancora in grado di fornire sui più moderni corpi macchina digitali.

DESCRIZIONE

L'esemplare in mio possesso (S/N 206571) si presenta in condizioni estetiche e meccaniche eccellenti (nonostante si tratti di un'obiettivo di circa 25 anni di età !!!), con un'ottima fluidità della ghiera dello zoom; la ghiera di messa a fuoco presenta una maggiore scorrevolezza (superiore anche a quella della maggior parte delle ottiche Ais), ma senza giochi meccanici sensibili. La ghiera dei diaframmi si arresta senza incertezza ai valori prefissati. La variazione della lunghezza focale è interna e non determina alcun allungamento o accorciamento del barilotto.

TEST (lunga distanza)

L'obiettivo è stato provato su un soggetto distante, con fotocamera Nikon D2X su cavalletto Gitzo GT1340 con testa idrostatica Manfrotto MG468RC2.
La fotocamera è stata impostata a 100ISO, qualità RAW, Spazio colore Adobe RGB. I file RAW sono stati convertiti in JPG f.c. 12 con Adobe CRaw 4.3, impostando le opzioni di default e intervenendo unicamente sulla taratura fine del bilanciamento del bianco.

25mm - Centro

25mm - Bordi

35mm - Centro

35mm - Bordi

50 mm - Centro

50 mm - Bordi

50mm - Centro con postproduzione

50mm - Bordi con postproduzione

Come mostrato dalle prove comparative (ottenute "catturando" le schermate di lavoro di Adobe Photoshop con le 4 immagini affiancate) il Nikkor 25-50 mostra una resa equilibrata a quasi tutti i diaframmi e le lunghezze focali. A 25mm e a 35mm, le immagini mostrano una sorprendente uniformità di risposta tra centro e bordi, con un lieve calo di resa ai bordi limitatamente alla massima apertura. Da f/5.6 in poi, infatti, le differenze tra centro e bordi si attenuano fin quasi a scomparire. Il contrasto di quest'ottica è "fisiologicamente" basso e questo consente un ottimo controllo delle luci e delle ombre anche in situazioni di ripresa ad elevata gamma di luminosità. Alla focale di 50mm, la massima apertura di diaframma mostra un calo di contrasto e di nitidezza piuttosto evidenti. Da f/5.6 in poi, però, i risultati ritornano su livelli ottimi anche ai bordi. Tuttavia, è bene precisare che con un minimo di postproduzione (aumento del contrasto generale unitamente ad un leggera filtratura di "sharpening") i risultati a 50mm f/4 ritornano su livelli pienamente accettabili, come mostrato dalle ultime due immagini.

TEST (Breve distanza)

L'obiettivo è stato provato anche su un soggetto a medio-breve distanza (circa 2,5 m), con fotocamera Nikon D2X su cavalletto Gitzo GT1340 con testa idrostatica Manfrotto MG468RC2.
La fotocamera è stata impostata a 100ISO, qualità RAW, Spazio colore Adobe RGB. I file RAW sono stati convertiti in JPG f.c. 12 con Adobe CRaw 4.3, impostando anche in questo caso le opzioni di default e intervenendo unicamente sulla taratura fine del bilanciamento del bianco.

25mm - Centro

25mm - Bordi

35mm - Centro

35mm  - Bordi

50mm - Centro

50mm - Bordi

50mm - Centro con postproduzione

50mm - Bordi con postproduzione

Come mostrato dai ritagli dalle immagini, anche alle distanze medio-brevi il Nikkor 25-50 mostra un comportamento molto equilibrato, con una straordinaria costanza dei risultati (soprattutto in considerazione della notevole anzianità di progetto). Tra 25mm e 35mm, le immagini mostrano un'elevata uniformità tra centro e bordi, anche alla massima apertura. Alla focale di 50mm, la massima apertura di diaframma mostra un certo calo di contrasto ed una resa ai bordi piuttosto morbida. Da f/5.6 in poi, come per le lunghe distanze, i risultati ritornano su livelli ottimi anche ai bordi.

TEST (Aberrazioni cromatiche)

Le aberrazioni cromatiche di quest'ottica sono incredibilmente contenute a qualunque lunghezza focale; in particolare, possono considerarsi virtualmente assenti a diaframma f/8.
Le aberrazioni cromatiche  trasversali diventano appena visibili solamente a diaframma f/4 e alle focali estreme.

Considerata la notevole anzianità di progetto, direi che i risultati possono considerarsi di altissimo livello e perfettamente competitivi con le più moderne ottiche zoom professionali.

Aberrazioni cromatiche

TEST (Distorsione)

La distorsione è praticamente inavvertibile a 35mm e a 50mm. La focale 25mm presenta una distorsione a cuscino, valutabile nell'ordine del +3%; tale distorsione è però molto regolare e dunque facilmente correggibile con gli appositi strumenti dei programmi di elaborazione digitale delle immagini.

25mm - Distorsione

35mm - Distorsione

50mm - Distorsione

CONCLUSIONI

Lo Zoom Nikon Nikkor Ais 25-50mm f/4 unisce al fascino irresistibile delle ottiche Nikon degli ultimi anni '70 (periodo in cui la casa del Sol levante raggiunse il massimo della qualità meccanica e costruttiva) delle prestazioni ottiche di assoluto rilievo. La nitidezza è pressoché costante a tutte le focali e a tutte le aperture, con l'eccezione della scelta 50mm f/4, caratterizzata da bordi un po' morbidi e da aberrazioni cromatiche residue. La distorsione è appena visibile soltanto a 25mm (intorno al +3%).

The Zoom Nikkor Ais 25-50mm f/4 puts together the irresistible appeal  of the Nikon lenses of last 70's (period wherein Nikon achieved the highest mechanical quality) and very high optical performances. Sharpness is costant at all focal lenghts and every f-number, except at 50mm f/4 where corners are soft and appear traces of chromatic aberrations. Distorsion is just visible only at 25mm (about +3%).

Galleria fotografica

Caratteristiche Tecniche

  • Lunghezza focale: 25-50 mm
  • Apertura massima: f/4
  • Lenti e gruppi: 11 elementi in 10 gruppi
  • Angolo di campo: 80° 40' - 47° 50'
  • Scala dei diaframmi: da f/4 a f/22
  • Scala delle distanze: da infinito a 0.6m
  • Peso: 600g
  • Dimensioni: 75mm×112mm
  • Diametro filtri: 72mm
  • Paraluce: Nikon HK-7