Farfalle: bellissime anche da vicino !

Ci sono bellezze che non reggono alla magnificazione!
Il fresco sorriso di una giovane soubrette si sfalderebbe tristemente all'esame impietoso di una fotografia odontoiatrica, mentre la sericea pelle di una affermata fotomodella deluderebbe tutti i suoi fan se sottoposta ad una adeguata documentazione dermatoscopica. 
Ma le farfalle no! 
Il simbolo condiviso di leggiadria, l'immagine archetipica di bellezza innocente, l'emblema indiscusso di seducente bellezza resiste anche al più impietoso, cinico esame al microscopio. 
A seguire, quattro immagini capaci probabilmente di dimostrare quanto sopra affermato. Quattro interpretazioni personali dell'infinita bellezza delle farfalle, mute, effimere, incantevoli portatrici di armonica magnificenza.

URANIA DEL MADAGASCAR

Dati di scatto

Fotocamera: Panasonic G6
Obiettivo: Nikon 10x/0.25
Ingrandimento sul sensore: 13x
Numero di scatti: 65
Profondità di campo: 4μm

FARFALLA PAVONE CINESE

Dati di scatto

Fotocamera: Panasonic G6
Obiettivo: Nikon 10x/0.25
Ingrandimento sul sensore: 13x
Numero di scatti: 87
Profondità di campo: 4μm

FARFALLA GUFO

Dati di scatto

Fotocamera: Panasonic G6
Obiettivo: Nikon 10x/0.25
Ingrandimento sul sensore: 13x
Numero di scatti: 48
Profondità di campo: 4μm

FARFALLA MORFO

Dati di scatto

Fotocamera: Panasonic G6
Obiettivo: Nikon 10x/0.25
Ingrandimento sul sensore: 13x
Numero di scatti: 90
Profondità di campo: 4μm

Le immagini delle ali sono state realizzate con la consueta tecnica del focus stacking, ossia della scansione micrometrica lungo l'asse Z del soggetto. Il numero complessivo di scatti necessari a comporre l'immagine definitiva è risultato alquanto elevato a causa dell'elevato ingrandimento sul sensore (13x) e della conseguentemente ridotta profondità di campo (4-5μm).